Ultima modifica: 19 maggio 2016

Area studenti

Suggerimenti per studiare usando il computer e creando mappe concettuali divertenti

 

Materiali didattici

I software per studiare

 

Metodo di Studio

I ragazzi sono bravi nelle cose che piacciono loro, come uno sport o giochi elettronici perché passano tanto tempo a FARE queste cose, e più le fanno, più diventano bravi.

Sarebbe utile, perciò, trovare un modo per studiare più divertente perché si devono FARE delle cose e mentre si fanno, quasi senza accorgersi, si imparano, utilizzando il libro, il quaderno sia utilizzando il o anche il computer….

1)  Esempio metodo di studio

2) Esistono diverse tecniche per prendere appunti, tra cui il Metodo Cornell, altrimenti conosciuto come Metodo 6R. Si tratta di un metodo elaborato nel 1989 da Walter Pauk, docente nell’università di Cornell, e successivamente utilizzato in tutto il mondo. Si possono prendere appunti mentre assistiamo a lezioni, seminari, convegni, oppure mentre leggiamo dei libri, o mentre ripassiamo una pagina del testo scolastico. Apprendere il metodo Cornell è piuttosto facile e consente agli studenti di utilizzarne i benefici fin da subito, applicandolo anche insieme ad altre tecniche (come ad esempio la creazione di mappe).

 

Materiali di interesse

Focus statistico MIUR sull’integrazione scolastica a.s. 2014-2015

Materiale Formativi sulla nuova ECDL per persone con difficoltà nella comunicazione

Cavolo … allora posso farcela!!! – Piccola guida per ragazzi utile a conoscere i Disturbi Specifici di Apprendimento

Il Servizio Disabilità e DSA dell’Università Ca’ Foscari Venezia
e del Servizio di Tutorato alla pari a favore degli studenti disabili e con DSA ha pubblicato il Vademecum per gli studenti DSA di Ca’ Foscari, pensato per gli studenti con disturbo specifico di apprendimento (DSA), come strumento di supporto, di orientamento e di informazione sia nel passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all’università sia durante il percorso accademico, ma utile per chi vuole avere informazioni su questo disturbo.

Per saperne di più ……. Vademecum_dsa_2016_Un._Ca’_Foscari